vendredi 18 août 2017

Incontri

Foto personale
Passo da qui quasi ogni giorno , e lui c'è sempre. Quella panchina è il suo letto e i giardini accanto la sua casa,   subito dietro la siepe ha davvero tutto: I giornali , l'acqua, coperte e tutto l'occorrente per una vita dignitosa, fatta di  sguardi  curiosi e fieri senza mai chiede nulla a nessuno e di quegli occhi azzurro cielo velati di un pizzico di malinconia che  ti penetrano  a fondo se ti fermi ad osservarli. Parla una lingua che non riesco ad identificare , e ogni volta che passo da lì e lo saluto mi risponde  in una maniera che mi verrebbe da chiedergli come sta, di dov'è se ha famiglia. .un passato.se ha bisogno di qualcosa

mi chiedo se non sia più felice lui  di quanti  gli  passano intorno senza nemmeno guardarlo o al contrario schifandolo

3 commentaires:

  1. Un post che sembra appartenere ad un'altra epoca, oggi infatti mi sembra ci sia una maggior intolleranza di fronte ai soggetti emarginati dalla società, per cui in genere foto di senzatetto vengono postate sui social, accompagnate da commenti in cui ci si lamenta del degrado (come se una panchina occupata da un senzatetto potesse sporcare un intero quartiere). Manca un po' di rispetto che invece è doveroso verso persone costrette magari ad affrontare disgrazie e problemi seri...ad ogni modo e' bello sapere che tu e lui vi salutiate, tu lo riconosci come parte della tua comunità e questo sicuramente lo rende molto felice.

    RépondreSupprimer
  2. hai descrito perfettamente ilo mio stato d'animo e il mio sentire. Per me Lui è un "uomo" e lo vedo per com'è. le volte per cambiare momenti delicati in una persona in difficoltà o perché ha fatto delle scelte. anche un sorriso oun saluto e una chiacchera al voo. Sicuramente pranza all caritas lì mvicino , perché non chiede elemosina e poi quello che mi meraviglia è che ha scelto di stare tra la gente, qualemiglior scenario del meraviglioso anfiteatro e delle note in questa stagione di Aida, Rigoletto..I suoi occhi parlano e credo sia in pace con se stesso. E quando passo e non c'è sono sempre preoccupata, pensa un po'. :))

    RépondreSupprimer
  3. Ti lascio un pensiero che a me piace molto, perche' rispecchia la dignità di queste persone .
    "Ho incontrato per strada un uomo molto povero ed innamorato, portava un vecchio cappello ed un cappotto strappato. L'acqua gli entrava nelle scarpe e le stelle nell'animo."

    Victor Hugo

    RépondreSupprimer