vendredi 22 septembre 2017

Due bionde in cucina

Che non sono brava in cucina questo si sa. Pur avendo un padre e un fratello chef e  con altre  specialità in merito io e mia mamma siamo due frane. Però  ogni tanto ,specialmente quando ho un pomeriggio libero e ho bisogno di rilassarmi  chiedo alla mia assistente preferita e più esperta   (mia figlia Anna) se le va di aiutarmi . Lei ,a volte accetta volentieri altre no, dipende dal progetto  , la ricetta in parole povere. L'ultima nostra creazione è stata una torta, anzi una Ciambellona
la ricetta l'abbiamo presa al negozio di farine  che è un mulino e dove hanno uno spaccio di prodotti  Bio.
Solo che gli ingredienti erano un po'...atipici ... infatti ci abbiamo pensato due nanosecondi prima di decidere se farla,  e alla fine  l'abbiamo fatta. 
A mio parere ,  è una bomba calorica , ne ho assaggiato giusto un pezzettino perché  non mi ispirava molto , ma era facile da fare e poi   avevamo tutti gli ingredienti  nella credenza.

Ingredienti:

* 250 di farina ,250 di zucchero , 100gr di olio di oliva, 130 di acqua, 3 uova, e una bustina di lievito . ecco, dovevamo mettere anche le bacche di vaniglia ma  non sapevo nemmeno che esistessero e così  abbiamo fatto senza,  incrociando le dita...
Il procedimento abbastanza facile:abbiamo montato le uova  e lo zucchero con le fruste elettriche  ,abbiamo aggiunto l'olio ,poi l'acqua e infine la farina e il lievito.
..44 minuti in forno a 180 gradi 

eeeee uallààààààà

..lo so ne manca una bella parte ,il casino era nasconderla a mia madre  che venuta a trovarci con il suo colesterolo alto,  un paio di fette se le ha pappate subito  e il resto se l'è portato a casa!!

però..
che rimanga tra noi..
non era tanto buona.
anzi
.
..mancavano le bacche , forse per quello ?

Ciambellona


9 commentaires:

  1. Il ciambellone è un dolce bello tosto :D

    Direi che con questo tempo autunnale cade a pennello

    RépondreSupprimer
  2. Complimenti per la bellezza e sicuro squisitezza del ciambellone Juliet.
    Prendo nota degli ingredienti e ci proverò :-)

    Un sorriso

    Rosy

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. Ricordati le bacche di vaniglia Rosy, era l'ingrediente fondamentale :)

      Supprimer
  3. Fino a qualche anno fa facevo dolci quasi settimanalmente. A volte con buoni risultati, altre volte meno. Avevo un buon rapporto con le colleghe di allora, e mi piaceva portare in ufficio i miei prodotti per strappare un sorriso. Adesso, da quando ho cambiato residenza, le cose non vanno tanto bene e la mia voglia di sfornare è colata a picco, come il mio umore. E dire che cucinare mi rilassava parecchio. Buon we!

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. puoi sempre cucinare per te , sei importante ,no ?

      Supprimer
  4. Già lo faccio. Visto che mangio cose che l’altro non mangia. Ma lí sono costretta.

    RépondreSupprimer